+

    Filicudi, l’isola di Giovanni Gastel

    Lo studio Casoli, fino al 17 luglio 2022, ospita la mostra 'È un’isola'; una selezione di fotografie scattate da Giovanni Gastel realizzate con una Canon G11, che raccontano la sua visione, e il suo amore, nei confronti di quest’isola

    “Opaca oggi la linea tra mare e cielo.
    Le materie si fondono
    rinunciando alla loro autonomia.
    Siamo arrivati
    mia anima adolescente?
    Qui straccerò il passaporto
    e perderò la paura del tempo?
    Divinità in costume da bagno
    sfiorando col piede le rocce
    sorridendomi. “

    Giovanni Gastel, Filicudi 2013

    Giovanni Gastel – È un’isola

    Nell’immaginario collettivo l’isola, in tutte le sue componenti, rappresenta l’altrove ideale; un luogo magico che accoglie e protegge, custode di un universo paragonabile al giardino dell’Eden, dove pace e serenità regnano sovrani al di sopra dell’uomo e della natura.
    Il celebre fotografo Giovanni Gastel, nel corso della sua esistenza, ha instaurato un rapporto di simbiotico amore per l’isola di Filicudi, divenendo rifugio prediletto dove coltivare, e alimentare, il suo universo creativo. Lo studio Casoli, fino al 17 luglio 2022, ospita la mostra È un’isola; una selezione di fotografie scattate da Giovanni Gastel realizzate con una Canon G11, che raccontano la sua visione, e il suo amore, nei confronti di quest’isola. Un diario per immagini intimo e personale che ci permette di entrare, in punta di piedi, nella vita di questo grande artista.

    Giovanni Gastel – È un’isola

    Studio Casoli è la nuova avventura di Sergio Casoli, gallerista storico e noto per aver aperto la sua prima galleria alla fine degli anni Ottanta in corso Monforte 23 a Milano, nell’ex studio di Lucio Fontana. Sergio ha scelto di riaprire lo studio dopo 20 anni proprio a Filicudi, suo luogo del cuore.

    Giovanni Gastel – È un’isola

    La galleria a pochi metri dal mare, è aperta al pubblico da giugno a settembre, e alterna la sua attività a residenze d’artista.

    WEB

    Manuelaannamaria Accinno
    Manuelaannamaria Accinno
    Laureata in Storia e critica dell’arte alll’Università Statale di Milano, amante dell’arte in tutte le sue forme, riserva un occhio speciale alla fotografia. Lavora con alcuni artisti contemporanei, scrivendo testi critici e curando esposizioni personali e collettive. Ha collaborato con Rolling Stone Italia e attualmente scrive per Black Camera.

    Ultimi Articoli

    Events

    Ti potrebbe interesare anche: