+

    Padre e figlio: i ritratti familiari di Valery Poshtarov

    Il progetto 'Father and Son', di Valery Poshtarov, è incentrato sul legame padre-figlio e su un'idea di mascolinità positiva

    In un mondo che si sta gradualmente allontanando, dove le relazioni umane sembrano sempre più effimere e frammentate, tenersi per mano diventa una preghiera silenziosa, un modo per ritrovarsi, per riavvicinarsi. È in questo contesto che il progetto, Father and Son, di Valery Poshtarov, incentrato sul legame padre-figlio e su una mascolinità positiva, emerge. Mentre i protagonisti posano sotto l’obiettivo dell’artista, un gesto semplice ma carico di significato si fa strada: padri e figli si tengono per mano per la prima volta dopo anni, a volte persino decenni. E in questa intimità condivisa, che va oltre le parole e si materializza nella fisicità di una stretta di mano, si cela il fulcro del lavoro. Le fotografie, apparentemente un semplice sbocco espressivo, diventano la testimonianza tangibile di un affetto silenzioso e profondo, di un amore che è stato a lungo taciuto.

    Blagoevgrad, Bulgaria, 2023

    Attraverso ogni immagine, si coglie l’urgenza di riconnettersi, di abbattere le barriere emozionali che si sono erette nel corso degli anni e di mostrare al mondo che anche l’intimità tra padre e figlio è un bene prezioso, che merita di essere coltivato e valorizzato. Il progetto di Poshtarov assume così una valenza più ampia, trascendendo il mero scopo artistico. Si propone come un invito a una riflessione profonda sulla fragilità delle relazioni familiari, sulle dinamiche sotterranee che spesso impediscono una comunicazione autentica e profonda tra i padri e i figli. Allo stesso tempo, si fa veicolo di un messaggio importante, suggerendo che, forse, è ancora possibile percorrere strade di riconciliazione e di rinascita emotiva.

    Haskovo, Bulgaria, 2022

    L’artista aggiunge: «Le narrazioni dietro i miei ritratti sono intenzionalmente lasciate incomplete, invitando gli spettatori a integrare i propri pensieri e le proprie esperienze. Ecco perché tutte le didascalie rispondono solo alle domande Quando e Dove. Cosa e Chi non hanno molta importanza, perché siamo tutti parte della storia.»

    Tbilisi, Georgia, 2023

    Il fotografo ha esplorato diverse nazioni dell’Est Europa, tra cui Bulgaria, Georgia, Turchia, Armenia, Serbia e Grecia. Durante i suoi viaggi, ha avuto l’opportunità di entrare in contatto con culture antiche e affascinanti. Come si vede nello scatto realizzato a Blagoevgrad, in Bulgaria. In questa immagine, la coppia veste particolarissimi abiti di pelliccia, che sono costumi tradizionali bulgari da kuker. Vengono indossati durante il rituale Kukeri, una celebrazione pagana Bulgara che ha lo scopo di scacciare gli spiriti maligni e portare fortuna.

    Tsurtavi, Georgia, 2023

    Valery Poshtarov, nato in Bulgaria nel 1986, è cresciuto in un ambiente ricco di arte e poesia grazie ai genitori artisti. Dopo gli studi alla National High School of Arts di Varna, si è trasferito a Parigi per studiare Arti plastiche alla Sorbona. La sua carriera artistica è decollata con una nomination al Premio Cartier-Bresson e diverse mostre personali e collettive in Europa, Asia e Australia. Nel 2011, Poshtarov ha creato la prima galleria d’arte online dell’Europa orientale e ha fondato la PhotoAnthology Foundation, dedicata a progetti documentari di impatto sociale. Il suo libro fotografico del 2022, The Last Man Standing In The Rhodope Mountains, è il frutto di 14 anni di lavoro e di un progetto che ha interessato 985 villaggi, ora incluso in importanti collezioni internazionali. Il suo recente progetto “Father and Son” ha vinto il Cortona On The Move Award e numerose nomination in prestigiosi premi di fotografia.

    SITO WEB

     

     

    Manuelaannamaria Accinno
    Manuelaannamaria Accinno
    Laureata in Storia e critica dell’arte alll’Università Statale di Milano, amante dell’arte in tutte le sue forme, riserva un occhio speciale alla fotografia. Lavora con alcuni artisti contemporanei, scrivendo testi critici e curando esposizioni personali e collettive. Ha collaborato con Rolling Stone Italia e attualmente scrive per Black Camera.

    Ultimi Articoli

    Events

    Ti potrebbe interesare anche: