+

    Vento di guerra

    Sembra sempre più probabile lo scoppio del conflitto tra Russia e Ucraina. Kamala Harris, Boris Johnson e altri leader mondiali hanno espresso la loro preoccupazione su una situazione che è sempre più delicata

    Nella foto della settimana di Black Camera, un ritratto del presidente russo Vladimir Putin, grande protagonista in queste giornate di intensi movimenti dipolomatici, minacce di invasione e smentite. La situazione al confine tra Russia e Ucraina è sempre più tesa, con i ribelli delle autoproclamate Repubbliche di Lugansk e Donetsk che chiamano alla mobilitazione generale e l’esercito russo che sta a guardare.

    La vicepresidente degli Stati Uniti Kamala Harris si dice certa dell’imminente scoppio del confitto e ha già annunciato che, se la Russia dovesse invadere l’Ucraina, ci saranno pesanti sanzioni economiche. Anche il primo ministro britannico Boris Johnson si è espresso sulla questione, sostenendo che la Russia stia preprando «la più grande guerra in Europa dal 1945». La situazione è molto delicata e potrebbe degenerare da un momento all’altro.

    Alessandro Curti
    Alessandro Curti
    Nato a Milano nel 1991, giornalista appassionato di arte contemporanea e di fotografia in tutte le sue espressioni. Socio di STILL Fotografia, con sede a Milano in via Zamenhof 11. Docente in Storia della Fotografia all’interno del corso di Fashion Design allo IED di Milano. Gia collaboratore e redattore per le riviste mensili IL FOTOGRAFO e N Photography (Sprea Editori) dal 2015 al 2019 e per Rolling Stone Italia, Lampoon e The Pitch.

    Ultimi Articoli

    Events

    Ti potrebbe interesare anche: